• I-Tel

eHealth e Multicanalità in Regione Marche: la visione e il caso di successo

Nell’intervista all’ideatore del progetto – Ing. Alessandro Giuggioli, e nelle parole di Luca Ceriscioli – allora presidente di Regione Marche, ripercorriamo le origini di MyCupMarche, la piattaforma multicanale con cui la Regione ha anticipato l’esigenza dei cittadini di comunicare con il servizio sanitario regionale h24, in tempo reale e nel canale preferito.


Col progetto MyCupMarche, oggi ampliato e divenuto SaluteMarche, la Regione ha scelto sin da subito un approccio di governo condiviso con il cittadino.


La soluzione, realizzata in partnership con I-Tel e TIM, è basata sulla piattaforma multicanale per la sanità digitale Sm@rtHealth®.


Grazie alla raccolta di feedback e all’uso di canali digitali innovativi, le persone interagiscono col servizio sanitario regionale in modo attivo e concorrono responsabilmente alla qualità e sostenibilità dei servizi.


Dalla prenotazione di visite per sé o per i familiari anziani, alle vaccinazioni dei minori, al pagamento dei ticket, all’orientamento verso la stanza giusta una volta giunti all’interno della struttura sanitaria, al ritiro dei referti, e così via.

Ogni processo è gestito in modalità completamente automatizzata e multicanale.


Obiettivo della soluzione è semplificare la comunicazione tra Aziende sanitarie e Cittadini e migliorarne la relazione.


A cominciare dal servizio CUP di prenotazione delle prestazioni, infatti, il progetto utilizza ed integra più canali (telefono, sistema di recall automatico, cancellazione on demand, sms, mail, prenotazione online, APP) fino ad arrivare ai beacons e all’IoT, per consentire al cittadino di avere servizi al 100% digitali e al servizio sanitario di ottimizzare le risorse.


Ne abbiamo parlato, all’avvio del progetto, con l’Ing. Giuggioli, allora Responsabile Sistema Informativo ASUR area vasta 1 e Direttore Tecnico esecuzione CUP unico Regionale.


Guarda l'intervista:




Il progetto MyCUPMarche, come anche SaluteMarche, è in linea con il Codice dell’Amministrazione Digitale.


Tra le funzionalità gestite, prevede:

  1. prenotazione/posticipo/annullamento prestazioni

  2. campagne invito screening e vaccinali

  3. promemoria e pagamento ticket

  4. navigazione indoor all’interno delle strutture ospedaliere

  5. community dei pazienti

  6. contact center multicanale dedicato ai cittadini


Durante la conferenza stampa per rilascio dell’App, l’allora Presidente di Regione Marche Luca Ceriscioli, ha presentato i vantaggi della nuova soluzione e illustrato il meccanismo del bonus/malus con cui la Regione mette in condizione i cittadini di disdire o confermare la visita due giorni prima dell’appuntamento, ma anche responsabilizzare la popolazione sulla necessità di pagare per intero la prestazione in caso di mancata disdetta in tempo utile.

Ciò – ha spiegato Ceriscioli – non certamente al fine di incassare quanto piuttosto per ridurre gli sprechi, liberare spazi e facilitare l’accesso alle liste d’attesa.


Guarda il servizio andato in onda su TV Centro Marche:



Per saperne di più, guarda anche il video realizzato da Regione Marche per presentare il progetto ai cittadini:

Cosa ti interessa?

Newsletter I-Tel

Ti invieremo aggiornamenti sulle nostre soluzioni, sulle esperienze dei nostri clienti e sugli argomenti di tuo interesse.