IoT: la strada giusta alla alla mobilità sostenibile | Whitepaper


smart_cityLa Commissione Europea ha calcolato che i costi sociali del traffico in Italia superano ogni anno i 100 miliardi di euro. Cosa si può fare?  L’innovazione e la ricerca nella Smart Mobility e nei Sistemi Intelligenti di Trasporto offrono grandi opportunità per la sostenibilità dei trasporti urbani. Molta “strada” è già stata fatta, a cominciare proprio dalla sensoristica e dalle soluzioni integrate di Internet of Things. Se la mobilità di persone e merci è un fattore determinante per la vita delle città e dei cittadini, per garantirla occorre un approccio innovativo, con un impiego coordinato ed efficace delle nuove tecnologie legate alla sensoristica, alla gestione dei dati e alla comunicazione multi e cross-canale. In realtà la tecnologia è pronta, ma non basta. La vera sfida per città e territori intelligenti è quella di svincolarsi dalla specifica tecnologia, in continua evoluzione, e di creare un’infrastruttura di front-end per la normalizzazione dei dati. Sistemi stabili in grado di acquisire dati a prescindere dal tipo di sensore, telecamera o altro dispositivo in uso. Come dire, cambia la tecnologia ma non i processi. Ciò a salvaguardia di investimenti presenti e futuri e a garanzia di un’efficacia e  di una solidità davvero “a lungo raggio”. Il punto della situazione (e qualche dato) nel whitepaper: