Mobile Health e Sanità 2.0, anche I-Tel al convegno annuale AISIS.


Il 30 ottobre 2014 l’Associazione Italiana Sistemi Informativi in Sanità (AISIS) ha organizzato a Roma il convegno “Mobile Health – innovazione sostenibile per una sanità 2.0” . Anche noi di I-Tel eravamo presenti con uno stand dedicato alla piattaforma multicanale Sm@rtHealth e alle nostre soluzioni (via app, chat, video call, voce, telefono, sms) in ambito di Telemedicina, Assistenza domiciliare, Riduzione delle liste di attesa – Cup Recall, Gestione del Personale, Guardia medica e molto altro.

In occasione del convegno, AISIS ha presentato il documento “Mobile Health – innovazione sostenibile per una sanità 2.0” prodotto da un gruppo di lavoro tecnico composto da oltre 40 professionisti provenienti da Aziende sanitarie pubbliche e private, mondo delle imprese e università. Il documento descrive il Mobile Health come paradigma culturale, organizzativo e tecnologico destinato, nei prossimi anni, a modificare sensibilmente il mondo della Sanità.

Tra le best practice in esso riportate, anche l’esperienza di tre realtà sanitarie che hanno scelto le nostre soluzioni: ASL Napoli2, per l’Assistenza domiciliare; il Centro cardiologico Monzino, per la Telemedicina; la ASL di Taranto, per la riduzione delle liste d’attesa – Cup Recall.

Le tecnologie mobile, non a caso, sono particolarmente abilitanti proprio per l’empowerment del paziente (creano un filo diretto con la Sanità e fanno crescere la qualità percepita) e la continuità assistenziale ospedale – territorio. Quest’ultima è fondamentale per garantire sostenibilità di lungo periodo al SSN, visto l’aumento esponenziale di anziani e malati cronici che, già oggi, rappresentano ben il 79,6% della spesa sanitaria per attività di ricovero, cura, specialistica ambulatoriale e consumo di farmaci.

Leggi il documento AISIS e scopri l’importanza delle soluzioni di mobile-Health per una Sanità 2.0.