Health Care Asset Management in Multicanalità.


In Italia le apparecchiature elettromedicali installate hanno un valore complessivo di circa 10 miliardi di Euro (cfr. Cavicchi, 2010).

Gestire un parco tecnologico di tale portata a livello capillare implica, per l’Ingegneria Clinica, valutazioni e attività complesse tra cui la gestione tecnico operativa e la manutenzione. Le strutture sanitarie, che  spesso affidano in outsourcing la gestione di tali apparecchiature, devono poter operare un controllo in tempo reale sullo stato e l’operatività di esse. Anche al fine di verificare il pieno rispetto degli accordi contrattuali e degli SLA previsti.

A supporto di tali attività I-Tel propone, in collaborazione con la start up TM Services, l’innovativo sistema Gaem 2.0 (Gestione ciclo di vita di apparecchiature elettromedicali) finalizzato al monitoraggio, al controllo e all’efficientamento dei processi legati all’utilizzo delle apparecchiature elettromedicali.

cartellone_desk_web

Si tratta di una soluzione di HealthCare Asset Management che consente di gestire in modo semplice ed efficace, anche via smartphone e tablet, l’intero parco e l’intero ciclo di vita delle apparecchiature elettromedicali. Il sistema, anche georeferenziato,  permette, tra i vari aspetti, di ottimizzare enormemente gli interventi manutentivi in modalità online e offline. Ad esempio, la rendicontazione in tempo reale di attività svolte on site, con possibilità di Firma Digitale per il report di intervento. Il sistema Sm@rtWork integrato a Gaem 2.0, infatti, permette di monitorare via App:

  • il corretto svolgimento delle procedure
  • i tempi di inizio/fine attività
  • il rispetto degli SLA
  • la firma digitale per il report di intervento

Il tutto assicurando un collegamento continuo con i presidi tecnici preposti all’intervento. Anche attraverso il supporto di un contact center multicanale in grado di gestire (con o senza operatore) le richieste provenienti, 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno, dagli utilizzatori (personale medico, tecnici di laboratorio ed infermieri) che operano nei reparti. Il tutto per garantire, in corsia come nelle aree non raggiungibili dal segnale, l’operatività e la continuità del servizio. In presenza di criticità, il sistema permette di contattare il reperibile nella canalità più adatta (social, video call, chat, sms, ecc.) , al fine di garantire la risoluzione dell’urgenza. Ciò a beneficio di un costante e continuo efficientamento nell’utilizzo dei macchinari.

Per saperne di più, scarica la brochure:

I-Tel e TM Services partecipano al convegno nazionale AIIC di Bari (Fiera del Levante, 7-9 aprile 2016 – stand D4/esposizioneA). Vieni a trovarci o contattaci per effettuare una demo on line!