Il Monzino,con I-Tel partner tecnologico, vince il premio “e-Health, Salute & Innovazione 2015“.


Monzino: best practice per la Telemedicina con I-Tel partner tecnologico.

Il Centro Cardiologico Monzino, di cui I-Tel è partner tecnologico, ha vinto il premio “e-Health, Salute & Innovazione 2015” assegnato dal Movimento Difesa del Cittadino come eccellenza italiana che si è distinta nell’adozione di strumenti di telemedicina e salute online.

premo monzino
La consegna del premio
e-health, Salute e Innovazione: Premiazione Monzino
La presentazione del progetto di telemedicina

Targa premio Monzino
Il prof. Polvani e il suo team con la targa

Il Premio, consegnato a Roma in occasione del convegno “Internet e Salute – Telemedicina, l’innovazione nel servizio sanitario” è stato assegnato per la qualità certificata, l’innovazione e l’impatto sociale del servizio, che ha dimostrato altissimi livelli di eccellenza clinica garantendo efficienza e sostenibilità economica.

Il progetto del Monzino, ha spiegato l’Ing. Grigioni dell’Istituto Superiore di Sanità alla consegna del premio, presenta una certificabilità dei processi che ben si presta ad essere integrata in una Governance sanitaria e a diventare un oggetto di sistema. Trasferibile e confrontabile. Premiate, oltre al Monzino, anche altre due realtà: Sis Consulting e Telecardiologia Alto Friuli.

Questo riconoscimento ci rende particolarmente orgogliosi, – ha dichiarato il Prof. Gianluca Polvani, responsabile della Telemedicina al CCM. – Con il nostro servizio permettiamo ai pazienti che hanno subito un intervento cardiovascolare di essere assistiti a domicilio e di avere una completa riabilitazione post-chirurgica a casa propria con un’assistenza costante, come se fossero ospedalizzati, adeguando la terapia in tempi brevi e riducendo complicanze e ricoveri ospedalieri.

Il Premio che ci hanno conferito oggi, tuttavia, non è solo un riconoscimento del nostro livello di qualità e innovazione, – conclude Polvani, – ma attesta anche la singolarità della nostra struttura: abbiamo, infatti, un livello di organizzazione unico, che ci ha permesso di raggiungere risultati clinici straordinari rispettando criteri di razionalità e sostenibilità economica, al punto da essere diventatati un modello di riferimento anche per il Sistema Sanitario Regionale”.

Da parte nostra, siamo orgogliosi che il know how della I-Tel e le soluzioni legate alla piattaforma Sm@rtHealth abbiano potuto dare un contributo a questo successo.

Telemedicina è fare medicina portando salute a casa del paziente. Ma non basta curare, occorre prendersi cura. Creare un filo diretto con il paziente attraverso strumenti di comunicazione multicanale (app, chat, voce, video call, social, ) e monitorare costantemente i valori clinici permette di ridurre le ri-ospedalizzazioni.

Il paziente, spesso anziano e affetto dalla “solitudine cronica” oltre che dalla malattia cronica, si sente seguito e al sicuro. Non a caso l’ e-Health (come il mobile Health, la Telemedicina e la Sanità digitale in genere) ha mostrato di avere ricadute positive sia per la struttura ospedaliera, sia per i cittadini, sia per il servizio sanitario.

Per maggiori dettagli sul progetto: La telemedicina nella gestione da remoto dei malati cronici: il caso del Centro Cardiologico Monzino

Rassegna Stampa e Video:

L’articolo del Corriere della Sera dell’8 Maggio 2015:

articolo_monzino

Il servizio di TG2000, 6 Maggio 2015:

Il servizio di TV SaluteSanità, Aprile 2017