TV SaluteSanità: Continuità assistenziale e tecnologie abilitanti, il caso del Monzino.


In questo servizio, la trasmissione TV SaluteSanità presenta l’innovativo sistema di Telemedicina e Continuità Assistenziale adottato dal Centro Cardiologico Monzino di Milano in collaborazione con I-Tel per garantire ai pazienti l’assistenza necessaria in multicanalità.

Come spiegato nel servizio dal Dott. Castoldi, direttore amministrativo del C. C. Monzino e dal Prof. Polvani, responsabile di Telemedicina Cardiovascolare, il Programma Telemedicina del Monzino rappresenta un vero e proprio reparto dell’ospedale posto a casa del paziente. Ciò grazie a un sistema di monitoraggio attivo h24, l’attivazione di vari canali di comunicazione paziente-ospedale e una control room espressamente dedicata.

Guarda il servizio:

Il principio è quello di “spostare i dati, non i pazienti“. La soluzione rappresenta un vantaggio anche per il personale medico infermieristico: ovunque sia l’operatore, anche se reperibile da casa, gestisce le varie attività tramite accesso in tempo reale alla scheda del paziente. Come se operasse all’interno della struttura ospedaliera. In questo modo il paziente si sente costantemente seguito e al tempo stesso più garantito, potendo contare su figure che conoscono bene il suo percorso.

Grazie a questo sistema, il paziente è primo attore, insieme ai propri familiari e al personale sanitario, nella gestione ottimale della malattia.
Il Progetto, di cui I-Tel è partner tecnologico, valorizza l’interazione struttura sanitaria-malato cronico, ottimizza l’impiego di persone e macchinari e garantisce una migliore assistenza. A costi contenuti.